Vaccini, calano coperture. Popolazione a rischio

Calano le coperture su alcuni tipi di vaccini: è quanto emerge da una recente indagine effettuata per il Ministero della Salute. Il monitoraggio dei vaccini del Piano nazionale di promozione vaccinale (PNPV) fa emergere una serie di dati che possono rivelarsi allarmanti: infatti, dalle indagini effettuate emerge che le coperture vaccinali contro alcune patologie come la poliomielite, la difterite, il tetano, la pertosse e l’epatite B, stanno calando inesorabilmente.

VacciniSolo nel 2014 sono scese molto al di sotto della soglia prevista: se nel 2013 la copertura vaccinale toccava il 95% (ed in qualche caso era anche superiore a questa soglia), nel 2014 si parla di soglie che raggiungono anche l’87%, con un calo davvero sostanziale nel giro di un anno.

Le coperture vaccinali contro queste patologie sono molto importanti, e vanno quindi ripristinate per evitare problemi seri alla popolazione nazionale, che presto potrebbe essere considerata a rischio. Walter Ricciardi, Presidente dell’Istituto superiore di sanità, ha dichiarato che questi dati rilevano una situazione grave, che potrebbe anche peggiorare, provocando conseguenze importanti sia dal punto di vista individuale che dal punto di vista collettivo. È quindi importante prevenire questo problema, e fare in modo che non aumentino i rischi per la popolazione italiana.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi