Strage del Mediterraneo, Salvini e Morandi a confronto

La strage del Mediterraneo nella quale hanno perso la vita oltre 700 migranti ha rappresentato per molti, tra rappresentanti delle forze politiche e non solo, un importante spunto di riflessione. Le opinioni hanno diviso l’Italia in due parti: da un lato, c’è chi sostiene che la situazione sia sempre più delicata e rischi di sfuggire di mano al mondo politico, per cui è importante chiudere le frontiere anche perché il nostro paese, già sconvolto dalla crisi, non ha alcuna possibilità di rispondere alle esigenze di queste persone; dall’altro lato, c’è chi sostiene che sia giusto aiutare questa gente, anche se questo significa disastri come quello che è avvenuto nelle acque del Mediterraneo nella notte tra sabato e domenica.

Strage MediterraneoRappresentante della prima fetta d’Italia è il leader della Lega Nord Matteo Salvini, il quale è convinto che  la situazione sia delicata e non si possa dare aiuto e sostegno a nessuno, vista la crisi che l’Italia sta attraversando. D’altra parte, vi sono anche persone come il cantante Gianni Morandi che ritengono che abbandonare questi migranti sia un po’ come far emergere l’egoismo dell’uomo.

Proprio in queste ultime ore, Gianni Morandi ha pubblicato un messaggio sul suo profilo Facebook, al quale hanno risposto circa 14mila persone, molte delle quali contrarie all’opinione del cantante, che si è preso la briga di rispondere a molti dei suoi contatti, per un paio d’ore.

Immediato anche il commento di Salvini, il quale ha dichiarato che “Se Gianni Morandi è così attento alle esigenze degli immigrati, visto che non gli mancano soldi e case dia il buon esempio: accolga e paghi di tasca sua! Canta che ti passa…”.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi