Salute, i vaccini vanno fatti: parla il ministro Lorenzin

I vaccini rappresentano l’unico metodo certo di difesa contro alcune malattie infettive: è questo il sunto del discorso che il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha fatto in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, ricordando l’importanza delle vaccinazioni che, se non effettuate regolarmente, non possono assolvere al loro importante ruolo.

VacciniNon farle è un atto sconsiderato e ingiustificabile“: è così che si esprime la Lorenzin, ricordando che, stando alle statistiche aggiornate, “ben 5 bambini su 100 sfuggono alla profilassi antipolio, tetano, difterite, epatite B, pertosse ed emofilo influentiae. Anche per anti morbillo, rosolia e parotite siamo andati malissimo, meno dell’86%. I genitori leggono su internet informazioni terroristiche senza fondamento tipo il legame tra antimorbillo e autismo. Si lasciano condizionare da falsità“.

È quindi molto importante evitare di farsi condizionare da ciò che si legge online, e cercare invece di vedere le vaccinazioni non come un possibile pericolo, ma come un’importante opportunità che viene offerta alla popolazione: una opportunità che da un lato consente di evitare le epidemie di massa, e dall’altro protegge i nostri figli da eventuali pericoli dovuti alle malattie infettive.

La Lorenzin si è anche espressa in merito alla notizia che qualche giorno fa circolava sulla possibile radiazione dall’Ordine Professionale dei Medici che sconsigliano la vaccinazione: secondo il Ministro, la facoltà di intervento spetta agli Ordini stessi, nelle modalità che riterranno opportune.

Tags:

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi