Indagini disastro ferroviario Caluso: procuratore capo Ivrea indaga

Indagini disastro ferroviario Caluso: procuratore capo di Ivrea indaga sul disastro, del quale è considerato adesso colpevole l’autista del Tir

Indagini disastro ferroviario CalusoÈ stato uno scontro davvero fortissimo, quello che è stato provocato dall’autista del Tir che faceva traporti eccezionali e che è attualmente indagato per disastro ferroviario: secondo le prime indagini, che sono attualmente coordinate dal procuratore capo di Ivrea Giuseppe Ferrando con la collaborazione del comandante provinciale dei carabinieri Emanuele De Santis, la colpa dell’impatto sarebbe da attribuire proprio all’autista del Tir, che è rimasto illeso ma ha provocato la morte di due persone.

Due morti e 23 feriti: questo il bilancio gravissimo del disastro ferroviario, per il quale è adesso indagato l’uomo, risultato tuttavia negativo all’alcoltest. Nonostante sia stato escluso un malfunzionamento del meccanismo che aziona le sbarre del passaggio a livello, la prima testimonianza di uno degli uomini della scorta sembrerebbe affermare che la luce sarebbe diventata rossa all’improvviso. “Allora mi sono messo ad urlare alla radio. Ho detto all’uomo della scorta di tornare indietro perché non ce l’avrebbe fatta a far passare tutto il cassone. Lui ha messo la retro ma in quel momento la sbarra è venuta giù ed è rimasto incastrato in mezzo al passaggio a livello”.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi