Emergenza migranti in Calabria e Sicilia

Non si arresta l’emergenza migranti in Calabria ed in Sicilia, destando non poca preoccupazione non solo tra gli abitanti delle coste prese d’assalto dai barconi e dai gommoni carichi di persone provenienti per lo più dall’Africa e spesso disperate, ma anche dalle forze politiche che non hanno ancora trovato un accordo per rendere meno problematica l’emergenza che sta colpendo il paese.

Emergenza migrantiIn Sicilia, proprio qualche giorno fa, l’emergenza migranti è stata altissima: infatti, sono morti circa quaranta migranti annegati nel Canale, a causa di un incidente sul barcone, avvenuto poco prima che i clandestini fossero salvati. Caduti in acqua, i migranti sarebbero morti, mentre 194 di essi sono sopravvissuti ed hanno potuto raccontare cosa è accaduto.

Secondo quanto raccontato dai sopravvissuti, si sarebbe verificata un’esplosione al gommone, e molte persone sarebbero finite in mare, morendo prima che le operazioni di salvataggio potessero fare la loro parte.

Intanto, in Calabria è stato arrestato un tunisino, accusato di essere uno scafista e di associazione a delinquere con favoreggiamento dell’immigrazione.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi