Cognata Bossetti: “Massimo uomo dolce. Commentammo insieme caso Yara”

È stata ascoltata qualche giorno fa, nel corso di una delle ultime udienze, la cognata Bossetti, Nadia Arrigoni, moglie del fratello di Marita Comi. La cognata di Massimo Bossetti, muratore di Mapello che è attualmente in carcere per il rapimento, l’omicidio e l’occultamento del cadavere della piccola Yara Gambirasio, è stata una delle persone sentite nel corso dell’udienza di qualche giorno fa.

cognata BossettiLa donna, convinta dell’innocenza del carpentiere, ha dichiarato che se Marita – la moglie di Bossetti – non fosse stata certa dell’innocenza dell’uomo, lo avrebbe sicuramente lasciato. La convinzione nasce anche da una amicizia abbastanza stretta tra Nadia Arrigoni e Massimo Bossetti: le due coppie, infatti, si frequentavano abbastanza frequentemente e la stessa Arrigoni ha anche dichiarato di aver commentato tutti insieme il caso Yara, in diverse occasioni.

In alcune occasioni avevamo commentato il caso Yara – ha detto la cognata Bossetti – esprimendo preoccupazione per i nostri figli”. E ha aggiunto: “Massimo è un uomo dolce e affettuoso”.

Al momento, però, la situazione non cambia: Bossetti è unico imputato per il rapimento, l’omicidio e l’occultamento di cadavere ai danni di Yara Gambirasio, la tredicenne di Brembate di Sopra scomparsa nell’ottobre 2010 ed il cui corpo è stato rinvenuto, qualche mese dopo, nel campo di Chignolo d’Isola.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi