Ancora nessuna novità sul caso Maurantonio

Il caso Maurantonio non è stato ancora archiviato ma si teme che molto presto le indagini possano arrivare ad un punto di non ritorno: secondo l’avvocato Stefani, legale della famiglia Maurantonio, vi sono ancora molte cose da scoprire sul giovane che, nella notte del 10 maggio scorso, precipitò dall’hotel Da Vinci di Milano presso il quale si trovava insieme ai suoi compagni di classe.

Caso MaurantonioIl giovane padovano, precipitato dalla finestra del quinto piano dell’albergo in cui alloggiava in occasione di una breve gita scolastica, è stato ritrovato morto sul pavimento del cortile dell’hotel, la mattina dopo, intorno alle 8, da un operaio.

I compagni di classe non hanno saputo fornire una spiegazione adeguata e non hanno dato alcuna notizia rilevante sulla morte del ragazzo, che probabilmente si è sentito male poco prima di precipitare dalla finestra del quinto piano. Ma cosa è successo veramente quella notte? Le indagini hanno escluso l’ipotesi del suicidio, ma anche quelle dell’omicidio; i compagni di classe e gli amici di Domenico hanno dichiarato di non sapere cosa sia successo quella notte, ma di non escludere completamente la teoria del suicidio.

Di diversa opinione è la famiglia del giovane, che invece sostiene che Domenico non abbia avuto alcun motivo reale per porre fine alla sua vita e che non crede alla possibilità che il 19enne si sia ucciso. Non ci sono tuttavia novità che possano confermare o smentire quanto sostenuto dalla famiglia del giovane: il possibile scenario è la prossima archiviazione del caso Maurantonio.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi