Allarme diabete, il 7% della popolazione straniera è diabetica

Allarme diabete in Italia: stando alle ultime rilevazioni in merito, il 7% della popolazione straniera che vive in Italia soffre di questa patologia. Al primo posto nella classifica vi sono gli indiani, seguiti a ruota prima dai cinesi e poi dai sudamericani: incidenza del diabete di 6,9%, con uno scarto maggiore rispetto alla popolazione italiana (in questo caso si tratta del 6,2%).

Allarme diabeteMa quali sono le motivazioni che portano all’allarme diabete per la popolazione straniera che vive in Italia? Quali i casi di incidenza? Secondo i primi studi e stando alle dichiarazioni degli esperti in merito (in primis Valeria Manicardi, direttore dell’Unità internistica multidisciplinare dell’ospedale di Montecchio Ausl di Reggio Emilia) sembrerebbe che se in alcuni casi si possa parlare di predisposizione genetica, per altri versi tutto dipenda anche da altri fattori come lo stile di vita e l’alimentazione.

L’allarme diabete in Italia è un fattore da non sottovalutare, perché la popolazione straniera molto spesso non è in grado di comunicare con i medici, e molto più spesso non si fida degli operatori qualificati. Tuttavia, la patologia, se non adeguatamente trattata, può portare a dei rischi molto più importanti, ed è quindi essenziale aiutare la popolazione straniera che vive nel nostro paese a fidarsi del personale medico, affidandosi alle cure ed ai trattamenti decisivi per la guarigione.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi